domenica 30 ottobre 2016

Sesso e Alchimia sessuale - Gli incontri di dicembre

 Il 10 e 11 dicembre ci saranno a Roma i due incontri di Alchimia Sessuale dedicati all'energia sessuale maschile e femminile. Il tema dell'incontro del 10 dicembre é il femminile sacro, tra le altre cose l'esperienza dell'eiaculazione femminile, il sesso orale nella visione delle White Tigress, il rapporto energetico e fisico con il capezzolo mentre l'11 dicembre é dedicato al maschile sacro, tra le altre cose l'esperienza del pene (lingam) sacro per dare energia ed innescare guarigioni, il sesso orale come strumento di scambio energetico, tecniche di scambio e riequilibrio maschile/femminile basate sui punti attivi e ricettivi, e tanto altro...

 Il fine è liberare, trasformare e riappropriarti fino in fondo della tua energia sessuale, riscoprendo, in questo percorso progressivo, la sacralità del sesso consapevole come "porta" per la condizione estatica e la gestione dei punti energetici attivi e passivi per trasformare la relazione con il proprio corpo e la propria energia orgasmica, con i partner sessuali e con la realtà circostante...

L'esperienza dell'orgasmo fisico è tra i momenti più potenti e immediatamente estatici nella vita. Contiene un'immensa quantità di potere energetico e può avere un profondo effetto sulla coscienza. Vale la pena contattare l'energia sessuale anche con questo scopo e imparare come nutrirsene e trasformarla per il tuo benessere (rapporto di apertura con la tua vita, nelle tue relazioni, con l'abbondanza in tutte le sue forme, con Madre Natura).

Il percorso sarà guidato da Giancarlo Tarozzi e Maria Rosa Greco. Info: segreteria@sciamanesimo.eu

lunedì 17 ottobre 2016

Touch of Passion:un'esperienza estatica al di là del nudo e del sesso...

L’energizzatrice nel matriarcato era ed è colei che usa l’energia sessuale per innescare guarigione e crescita. Come tale, nel Touch of Passion   uso il mio corpo nudo e la mia energia della Passione per trasmettere l'esperienza al corpo di chi riceve . 
Non ha niente a che vedere con il fare sesso o con un atto sessuale. Quello che faccio è pompare con i miei genitali sul corpo nudo di chi riceve, maschio o femmina che sia,  per risvegliare la sua energia sessuale che poi guido verso il cuore per innescare un’esperienza orgasmica totale che dura diversi minuti e che, per chi è pronto, può portare ad un’esperienza spirituale molto intensa e al risveglio della Kundalini.
Quando io l’ho ricevuto per la prima volta, ormai 15 anni fa, è stato un volo che mi ha portato a trasformare definitivamente il rapporto col mio corpo e la mia stessa energia orgasmica.  Vivere il Touch of Passion corrisponde ad un’esperienza estatica che, dopo oltre due ore di ritmo di tamburi, manipolazioni sul corpo nudo e respirazione, crea, sia in chi ha ricevuto che in chi lo trasmette, una profonda trance vibrazionale che permette di continuare a vivere il libero e naturale fluire dell’energia orgasmica per un tempo prolungato. Chi riceveP bendato per andare al di là della mente, dello sguardo, della sessualità "mentale" convenzionale.

martedì 11 ottobre 2016

Vibrazione orgasmica e Alchimia Sessuale



Il cibo può essere un piacere veramente orgasmico (sentire profumi, toccare la consistenza, gustare sapori, vedere colori, ecc.). Se però usi il cibo per rilasciare lo stress, esso perde la qualità di nutrimento. 
Lo stesso è per il sesso o l’alcool. 
Il sesso può essere un’esperienza orgasmica se vissuto come esperienza di piacere in tempo presente, non per sostituire o coprire altre esperienze. Può essere un’esperienza di benessere totale perché aumenta il livello di energia vitale e di sensazione di felicità. 
Può essere un’esperienza estatica quando vivi la tua sessualità con consapevolezza e con l’intento di collegare l’energia del tuo corpo col movimento di espansione di questo universo.
Nessuna cosa è buona o cattiva di per se. Ogni cosa può essere una medicina o un veleno. Tutto dipende da come usi ciò con cui interagisci (situazioni, cose, persone, altri esseri viventi). 
Uno dei fini del percorso di Alchimia Sessuale che partirà il 15 ottobre è imparare a riconoscere la vibrazione orgasmica e nutrirsene. Ti aspetto!   

domenica 2 ottobre 2016

Alchimia Sessuale e Tantra: due rette parallele che non si incontrano (in questa realtà ordinaria...)

Quando parlo di Sessualità Sacra nel percorso di Alchimia Sessuale molti mi chiedono se é Tantra. La risposta é NO. Ormai in Occidente qualsiasi esperienza sacrale legata alla sessualità diventa per forza sinonimo di Tantra. Alchimia Sessuale ha radici tra gli altri nel Taoismo cinese, nel Quodoushka dei Nativi Americani, nei riti Hawaiani e propone di trasformare e utilizzare l'energia del sesso e della passione per un percorso di guarigione, crescita personale e consapevolezza. 
Alchimia Sessuale pulisce e trasforma completamente la relazione con il proprio corpo, con quello di persone dell'altro sesso, e con la stessa interazione sessuale  a tutti i livelli. Per fare un esempio, quando si sperimenta un orgasmo o una masturbazione energetica, realizzati senza alcun contatto fisico ma solo attraverso l'energia, il sesso orale come viene usato dalle White Tigress taoiste per dare piacee e ricevere energia nello stesso momento e così via, ci si avvicina ad un approccio con il corpo che é molto più vicino alla realtà quantistica (materia come aggregazione di energia).
La dimensione sacrale del corpo allora affiora fino in fondo come supporto per andare al di là del corpo stesso, e l'orgasmo diventa un'espansione nel Silenzio Interiore in cui corpo e mente perdono qualsiasi significato come chi ha sperimentato il Touch of Passion ben sa...

Personalmente ho un rapporto molto diretto e intenso con il Tantra che ho appreso in India, nella giungla, da Sharma Yogi, che quando era in vita era responsabile dei templi tantrici di Khajuraho, e quello che ho appreso da lui non ha gran chè a che vedere con il Tantra-New Age che circola in Occidente, specialmente in Italia... Tantra in Occidente é troppo spesso sinonimo di alibi per giocare a fare sesso (cosa di per sé piacevole ma senza coperture ipocritamente "spirituali", o cmanipolazioni varie. Non voglio certo generalizzare, ma ormai questo termine é diventato sinnimo  di cose che con la crescita e la sacralità hanno ben poco a che vedere...
Non ho mai usato e mai userò questo termine per indicare quello che faccio anche perché SO quanto il Vero Tantra sia un percorso individuale lungo ed impegnativo, che va ben al di là di singoli seminari ma corrisponde più ad una scelta di vita, e questo sia nell'accezione Induista che in quella Tibetana, anche se in molti aspetti coincide con le altre esperienze che ho fatto e che porto avanti.