mercoledì 20 maggio 2015

#freethenipple - Maria Rosa Greco in topless per sostenere la causa

Molti lettori del mio blog sanno che nel 2009 ho iniziato una campagna per la sacralità del corpo femminile usando una mia foto nuda velata, seguita poi da una contro la censura del seno femminile da parte di Facebook e Google Plus, per cui quando finalmente la campagna #freethenipple é stata lanciata a livello mondiale non ho voluto esimermi dal dare il mio contributo. Qui trovate la versione non "CENSURATA" ad uso Facebook
Chi mi segue da tempo conosce l'importantza della rivalutazione del seno femminile nella mia attività terapeutica e di energizzatrice, a chi non mi conosce, oltre ai link su riportati, suggerisco di fare una ricerca con la parola "seno" o "tetta" su questo blog.
Sto invitando altre donne italiane, su tutti i social su cui scrivo, ad avere il coraggio di seguire il mio esempio perché questo paese non rimanga sempre in retroguardia nel campo dei diritti femminili, e la cosa  ovviamente non dovrebbe riguardare solo le femmine ma anche i maschi...
In seminari come SessualMente 2.0 l'esperienza di contatto con i capezzoli é l'inizio di un percorso di guarigione e liberazione, nel Touch of Passion i capezzoli come punti energetici attivi sono essenziali nell'innesco dell'esperienza di espansione orgasmioca nell'infinito...
E' ora che le donne smettano di vergognarsi. Sul sito su cui ho postato la foto, la maggior parte dei cotributi sono anonimi e non mostrano il volto. Questo mi sembra triste, come se ci fosse la "vergogna" di mostrare il seno, e così ancora una volta i condizionamenti patriarcali vincono...

3 commenti:

  1. Non so se solo io la vedo cosi', ma la tua foto ha un cuore rosso che copre entrambe le mammelle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Tante promesse e alla fine nessuna conclusione. Facebook e social è solo un pretesto.

      Elimina
  2. Il cuore e' stato messo dai gestori di #freethenipple perche' non venga cancellato da Facebook, nel post ho messo il link al post "non censurato"

    RispondiElimina